Home » RISORSE » AUTOMONITORAGGIO GLICEMICO (NEL PAZIENTE INSULINO-DIPENDENTE)

AUTOMONITORAGGIO GLICEMICO (NEL PAZIENTE INSULINO-DIPENDENTE)

I pazienti insulino-dipendenti che praticano lo schema basal-bolus (terapia insulinica intensiva) ordinariamente dovrebbero valutare le loro glicemie almeno tre volte al giorno, prima dei pasti, allo scopo di verificare se si è a target (glicemia tra 80 – 120mg%) e quindi correggere eventuali iperglicemie preprandiali mediante boli di correzione. In caso di scompenso glico-metabolico è opportuno aumentare i controlli glicemici (fino a 6-7 al giorno), includendo anche quelli a due ore dalla somministrazione dei boli prandiali più un controllo al bedtime, cioè prima di andare al letto a 4 ore dalla cena, come indicato dallo schema seguente:

COLAZIONE

PRANZO

CENA

NOTTE

data

prima del pasto

dopo 2 dal bolo insulinico

prima del pasto

dopo 2 dal bolo insulinico

prima del pasto

dopo 2 dal bolo insulinico

dopo 4 ore dal bolo insulinico  

ore 1 o 2 di notte

 

In tal modo è possibile valutare se la glicemia post-prandiale è a target (tra 140 – 180mg%). Valori glicemici inferiori potrebbero richiedere l’eventuale assunzione di uno spuntino a base di carboidrati, per prevenire  un’ipoglicemia. Valori superiori andrebbero corretti con un bolo di correzione se l’insulina ancora attiva non è in grado di riportare la glicemia a target alla quarta ora.
La glicemia al bedtime è particolarmente importante per prevenire eventuali ipoglicemie notturne. In caso d’iperglicemie al mattino inspiegabili può essere utile determinare la glicemia all’1 o alle 2 di notte per valutare l’eventuale presenza d’ipoglicemia che possa rilevare un effetto Somogyi.
I dati ordinatamente raccolti nella tabella vanno poi presentati al medico di riferimento che suggerirà al paziente gli opportuni aggiustamenti terapeutici.
Approfondimenti:
utilità clinica dell’automonitoraggio glicemico
-sistemi di valutazione della glicemia (glucometri       –     sensori     –   FreeStyle Libre)

Tags :
Previous post link
Next post link

About asasso1956@gmail.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Scroll To Top